Accesso civico - c.d. semplice

Oggetto Accesso civico c.d. semplice
Area tematica Accesso agli atti e partecipazione al procedimento
Descrizione Questo procedimento si avvia per chiedere l'esecuzione di una pubblicazione obbligatoria che sia stata omessa nel sito intenet - sezione Amministrazione trasparente. Riferimento art. 5 D.Lgs. 33/2013
Responsabile procedimento Responsabile della trasparenza
Recapiti telefonici 0433 87025
Casella istituzionale di posta elettronica comune.fornidisotto@certgov.fvg.it - segretario@comune.fornidisotto.ud.it
Termine per la conclusione (giorni) 30
In base alla norma Regolamento comunale in materia di accesso agli atti e art.5 D.Lgs. 33/2013
Uffici e Servizi Segretario

Accesso civico - c.d. semplice

L'accesso civico è il diritto di chiunque di chiedere ed ottenere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni hanno omesso l'obbligo di pubblicazione sul sito istituzionale (art. 5 comma 1 del Decreto Legislativo 14 marzo 2013, n. 33). La richiesta di accesso civico può essere presentata da chiunque, non deve essere motivata, è gratuita e va indirizzata al Responsabile della trasparenza, che ha l’obbligo di pronunciarsi su di essa.

La richiesta può essere trasmessa all’indirizzo: segretario@comune.fornidisotto.ud.it

CHI PUO' PRESENTARE LA DOMANDA

Chiunque può presentare la richiesta di accesso civico che non deve essere motivata.

QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento.

COME COMPILARE LA DOMANDA

La domanda può essere compilata utilizzando il modulo allegato.

ISTRUTTORIA E CONCLUSIONE

L'amministrazione, entro trenta giorni, deve concludere il procedimento procedendo alla pubblicazione nel sito del documento, dell'informazione o del dato richiesto e trasmettendolo contestualmente al richiedente, ovvero comunica la medesimo l'avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto.

Se il documento, l'informazione o il dato richiesti sono già stati pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l'amministarzione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

Cosa fare se l'ufficio non risponde

Se il responsabile del procedimento indicato non risponde entro il termine per la conclusione indicato nella apposita sezione, il cittadino può chiedere al Segretario comunale di farlo al suo posto, avvalendosi del potere sostitutivo in caso di inerzia per mancata o tardiva emanazione di provvedimenti nei termini da parte dei responsabili inadempienti.